Skip to content Skip to sidebar Skip to footer

BANDO ISI INAIL: CONTRIBUTO DEL 65% PER LA TUTELA DELLE IMPRESE

L’incentivo mira a promuovere il potenziamento dei livelli di salute e sicurezza sul posto di lavoro attraverso l’implementazione di iniziative volte a ridurre i rischi tecnopatici e quelli correlati agli incidenti.
Saranno finanziati esclusivamente progetti finalizzati al miglioramento delle condizioni di salute e sicurezza nei luoghi di lavoro, rientranti nelle seguenti categorie di intervento:
Asse 1.1: Iniziative per la mitigazione dei rischi tecnopatici:

  • Riduzione del rischio chimico;
  • Diminuzione del rumore sostituendo trattori agricoli o forestali e altre macchine;
  • Minimizzazione delle vibrazioni meccaniche;
  • Prevenzione degli incidenti legati al trasporto manuale di persone;
  • Automatizzazione per ridurre il trasporto manuale di carichi;

Asse 2: Iniziative per la riduzione dei rischi di incidenti:

  • Installazione di ancoraggi fissati permanentemente per prevenire il rischio di cadute dall’alto;
  • Sostituzione di macchinari agricoli o forestali obsoleti per ridurre i rischi di incidenti;
  • Aggiornamento delle macchine per ridurre i rischi di incidenti;
  • Prevenzione degli incidenti durante le lavorazioni in spazi ristretti o sospettati di inquinamento.

Il contributo a fondo perduto può coprire fino al 65% delle spese ammissibili, calcolate al netto dell’IVA, con contributo massimo pari a 130.000 euro e un minimo ammissibile di 5.000 euro. Il finanziamento viene erogato solamente dopo aver sostenuto la spesa e presentata relativa rendicontazione (fatture e ricevute di pagamento).
Le spese tecniche non possono superare il 10% dei costi totali del progetto, con un limite massimo di 10.000 euro. Per quanto riguarda la perizia asseverata, la spesa massima ammissibile è di 1.850 euro.

Sono ammesse le spese necessarie per la realizzazione del progetto, comprese eventuali spese accessorie funzionali al completamento dello stesso, così come spese tecniche.
Le spese ammissibili devono riguardare progetti non ancora realizzati o in corso al momento della chiusura della procedura telematica.
Vuoi conoscere di più su questo argomento?
Iscriviti al nostro forum, siamo pronti per aiutarti.